LEONCINO D'ORO AGISCUOLA 2020

Indice articoli

Durante la cerimonia Il Premio Leoncino d'Oro della 77. Mostra d'arte cinematografica di Venezia è stato assegnato al film Nuevo Orden di Michel Franco alla presenza del regista, con la seguente motivazione: “Le disturbanti immagini di un futuro distopico si rincorrono in un violento crescendo che porta alla caduta della società nel baratro del caos. Per aver mostrato scenari inquietanti, proprio perché plausibili, per aver magistralmente diretto un’opera indispensabile, che si presenta come un severo monito per lo spettatore e per aver lanciato un messaggio universale sulla necessità di agire prima che sia troppo tardi.

” For these reasons the 77. Mostra d’arte cinematografica di Venezia’s Leoncino d’Oro award goes to Nuevo Orden by Michel Franco: “The disturbing images of a dystopian future chase each other in a violent crescendo that ends with the collapse of society in the chasm of chaos. For showing the unsettling and alarming scenery, in terms of plausibility, for masterfully directing a essential movie that presents itself as a severe warning to the spectator, for throwing a universally valid message about the necessity to act before it’s too late”.

La Segnalazione Cinema For UNICEF è stata assegnata al film Notturno di Gianfranco Rosi, presente alla premiazione, con la seguente motivazione: “Le nitide istantanee di una guerra quotidiana, fatta di silenzi e di parole impossibili da pronunciare, raccontano una verità che esplode come assordanti colpi di fucile. Per aver mostrato una realtà dove anche i bambini parlano il linguaggio della sofferenza e aver riunito in un lungo viaggio interi territori accomunati dagli echi di un conflitto statico e senza fine.

" For these reasons the 77. Mostra d’arte cinematografica di Venezia’s Segnalazione Cinema for Unicef, goes to Notturno by Gianfranco Rosi. "The clear snapshots of a daily war, made up of silences and words that are impossible to pronounce, talk about a truth that explodes as deafening rifle shots. For showing a reality in which also children speak the language of suffering and for gathering in a long trip whole areas united by echoes of a static and never ending conflict.”

I vincitori del Leoncino d’Oro Agiscuola 1989 SCUGNIZZI di Nanni Loy 1990 UN ANGELO ALLA MIA TAVOLA di Jane Campion 1991 LA LEGGENDA DEL RE PESCATORE di Terry Gilliam 1992 UN CUORE IN INVERNO di Claude Sautet 1993 FILM BLU di Krzysztof Kieslowski 1994 PRIMA DELLA PIOGGIA di Milcho Manchewski 1995 L’UOMO DELLE STELLE di Giuseppe Tornatore 1996 HOMMES FEMMES: MODE D’EMPLOI di Claude Lelouch 1997 OVOSODO di Paolo Virzì 1998 GATTO NERO GATTO BIANCO di Emir Kusturica 1999 JESUS’ SON di Alison MacLean 2000 I CENTO PASSI di Marco Tullio Giordana 2001 ABRIL DESPERAÇADO di Walter Salles 2002 L’UOMO DEL TRENO di Patrice Leconte 2003 BUONGIORNO, NOTTE di Marco Belloccio 2004 BINJIP – FERRO 3 di Kim Ki-duk 2005 SIMPATHY FOR LADY VENGEANCE di Park Chan-Wook 2006 EJPHORIJA (Euphoria) di Ivan Vyrypaev 2007 THE DARJEELING LIMITED di Wes Anderson 2008 IL PAPA’ DI GIOVANNA di Pupi Avati 2009 CAPITALISM: A LOVE STORY di Michael Moore 2010 LA VERSIONE DI BARNEY di Richard J. Lewis 2011 CARNAGE di Roman Polaski 2012 PIETA’ di Kim ki-Duk 2013 SACRO GRA di Gianfranco Rosi 2014 BIRDMAN di Alejandro G. Inarritu 2015 L’ATTESA di Piero Messina 2016 NA MLIJEČNOM PUTU (On the Milky Road) di Emir Kusturica 2017 THE LEISURE SEEKER (Ella & John) di Paolo Virzì 2018 WERK OHNE AUTOR (OPERA SENZA AUTORE) di Florian Henckel von Donnersmarck, 2019 IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ di Mario Martone.

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

Has no content to show!