Gods of Egypt In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    In questo spettacolare film d’azione e d’avventura, la sopravvivenza del genere umano dipende da un eroe mortale, Bek , che intraprende un emozionante viaggio per salvare il mondo e il suo grande amore. Per poter riuscire nell’impresa, deve però ottenere l’aiuto del potente dio Horus in una inedita alleanza contro Set, lo spietato dio delle tenebre, che ha usurpato il trono d’Egitto, facendo precipitare nel caos l’impero, un tempo prospero e pacifico. L’epica battaglia contro Set e i suoi seguaci li porterà nell’oltretomba e attraverso i cieli, ma dei e mortali dovranno dimostrare coraggio e spirito di sacrificio se vorranno vincere.

    La storia inizia in un mondo futuristico, scavato nella pietra e rivestito d’oro, un mondo di incantesimi in cui gli dei vivono fra i mortali. Una coesistenza pacifica che dura da molto tempo, ma il rapporto di fiducia tra uomini e dei viene messo in crisi dalla superbia, dalla gelosia e dal tradimento e si rischia la distruzione di tutto il creato. In questo film, è stato creato un Egitto ultraterreno, oltre il tempo e la storia, che porta gli spettatori a conoscere splendide città, personaggi mitologici ed epici gesti di eroismo, unendo l’arte di narrare storie e la tecnologia digitale di ultima generazione. Gli sceneggiatori Matt Sazama e Burk Sharpless hanno voluto offrire al pubblico una grande e affascinante avventura, che rende omaggio al mito di Osiris. Gods of Egypt reinventa la storia del dio del Sole, Ra, del figlio Set e del nipote Horus, e mescola altri racconti mitologici, è un film emozionante in cui un intrepido mortale unisce le sue forze a quelle di un dio caduto per salvare il mondo dal caos e dalla tirannide. Gods of Egypt dà vita a tutta una schiera di personaggi ed è una storia originale diversa da tutte quelle che gli spettatori hanno visto fino ad ora. 

     

     

  • Genere: avventuroso – mitologico
  • Regia: Alex Proyas
  • Titolo Originale: Gods of Egypt
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Produzione: Basil Iwanyk e Alex Proyas
  • Data di uscita al cinema: 25 febbraio 2016
  • Durata: 100’
  • Sceneggiatura: Matt Sazama e Burk Sharpless
  • Direttore della Fotografia: Peter Menzies Jr.
  • Montaggio: Richard Learoyd
  • Scenografia: Owen Paterson
  • Costumi: Liz Keogh
  • Attori: Gerard Butler, Nikolaj Coster-Walday, Brento Thwaites, Chadwick Boseman
  • Destinatari: Scuole Primarie, Scuole Secondarie di I grado
  • Approfondimenti:

     

    WHO’S WHO: GLI DEI CHE VIVONO TRA I MORTALI

     

    GLI DEI 

    1) Ra: Padre di Osiris e Set, Ra è il signore della Luce e del Cosmo. 

    Il suo compito è far tramontare il sole sull’Egitto alla fine di ogni giorno e, fatto questo, passare nel caos dell’oltretomba, dove combatte contro il demone Apophis. Dopo aver sconfitto Apophis, Ra torna nel mondo dei vivi e porta con sé la luce di un nuovo giorno. Ra è il creatore di questo mondo e il suo primo difensore. La sua conoscenza supera quella degli altri dei e degli uomini e considera il dono della vita una lezione e un percorso. Ai suoi occhi, Osiris e Set sono uguali.

    Ra, anche se umile e dedito al dovere, è il dio dominante e più potente, è alto oltre 20 piedi e impugna una lancia.

    2) Set: Figlio di Ra e Dio del Deserto, Set è tormentato dalla gelosia. Secondo lui, il padre Ra preferisce suo fratello Osiris, Dio della Natura e della Vita, considerato un governante saggio e misericordioso, che facilita il passaggio delle anime degli umani verso l’aldilà. Set crede che i mortali siano inutili e molto inferiori agli dei e mette la sua sete di potere e il suo desiderio di autorità davanti a tutto. 

    Il simbolo di Set è uno sciacallo e la sua arma è lo scettro.

    3) Iside

    All’inizio è una dea del cielo, originaria del Delta del Nilo ed è poi diventata il simbolo della sposa e della madre. Riesce a dominare Ra, il padre degli dei, facendolo mordere da un serpente per poi guarirlo e prendere il suo potere per gestirlo con saggezza.

    Sposa Osiride, figlio di Ra che viene ucciso dal fratello Set, invidioso dell’affetto che il padre gli dimostra. Ella alla morte del marito attraversa tutto l’Egitto alla ricerca del suo corpo e quando l’ha trovato riesce a generare con lui un figlio, Horus. Si rifugia poi nel Delta, perseguitata da Set. Horus, intanto, cresce e divenuto adulto, viene riconosciuto erede di Osiride dal grande tribunale degli dei e Set viene punito.

    4) Osiride: figlio di Ra marito di Iside fratello di Set, pare di Horm

    Importante divinità egizia che, con la V dinastia comincia ad apparire ai viventi come il dio che assicura loro che la vita può continuare oltre la morte. Forse è per questo che, nell’antica iconografia religiosa egiziana, viene rappresentato come una mummia che reca con sé gli attributi della regalità (pastorale, flagello, corona della regalità dell’alto Egitto). E’ amato dal popolo egiziano perché rappresenta la salvezza e la certezza di una vita ultraterrena. 

    Osiride sposa Iside ma viene ucciso, per invidia, dal fratello Set. Iside cerca allora il suo corpo per tutto l’Egitto e riesce ad avere un figlio da lui, Horus che, divenuto grande, sconfiggerà davanti all’alto tribunale degli dei, Set che verrà punito.

    5) Horus: Horus è il Signore dell’Aria. Anche se il suo ego è inizialmente gonfiato dal suo status di dio, grazie al legame con Bek, Horus lentamente inizia a rispettare i mortali e ad apprezzarli.  E’ un cambiamento necessario, se vuole vendicare la morte del padre Osiris e riprendersi il trono usurpato da Set. 

    Horus è dotato di ali e ha la testa di falco. Il suo potere è negli occhi.

    6) Chi è il dio Apophis? Dove vive a qual è la causa della sua continua lotta con Ra?

    7) Hathor: Dea dell’Amore, della Musica e delle bevande alcoliche, Hathor è desiderata da tutti coloro che posano gli occhi su di lei. Chiamata un tempo Signora dell’Occidente, Hathor era incaricata di accompagnare le anime nell’oltretomba.

    Hathor indossa il Bracciale delle quarantadue stelle per proteggersi dai demoni del regno delle tenebre.

    8) Thoth : Dio della Saggezza, Thoth possiede tutta la conoscenza del mondo. Thoth è un genio e ne è perfettamente consapevole e usa le sue capacità per indebolire gli altri. Thoth si fida solo di se stesso, quindi ha risolto il problema creando centinaia di automi, tutti esattamente identici a lui.

    Thoth è rappresentato come un ibis e le sua capacità intellettuali sono senza pari.

    9) Astarte e Anat:  Astarte e Anat sono due dee della guerra, belle e violente. Cavalcano due enormi serpenti (quello di Anat è nero e quello di Astarte è bianco) il cui veleno brucia come fuoco liquido.

     

    I MORTALI

    10) Bek: Affabile e vivace, Bek è di modeste origini e ha poco da offrire alla donna che ama, Zaya, a parte il suo cuore. Ha perso la fede negli dei e conta solo sulla propria abilità nel risolvere i problemi per affermarsi nella vita. Ma poi incontra Horus e…

     

    11) Zaya: La bella e semplice Zaya ha sempre fede negli dei ed è convinta che provvedano a ogni necessità dei mortali. Anche se è forse più saggia di Bek e sa che i beni materiali hanno poca importanza, lo ama comunque. Diventa schiava di Urshu prega gli dei che Bek riesce a liberarla.

    12) Urshu: Urshu è l’uomo più temuto d’Egitto, è stato incaricato da Set di sovrintendere alla costruzione del suo gigantesco obelisco e ha ricevuto Zaya come sua schiava personale. Urshu, a parte i propri interessi personali, si preoccupa solo dell’oro e delle ricchezze materiali. Se Set riesca a rendere schiavi gli uomini quante ricchezze, pensa Urshu, cadranno nelle sue mani?

     

  • Spunti di Riflessione:

     

    di L.D.F.

     

    1) Ra per gli antichi egizi era il signore della luce e del giorno e aveva due figli, Osiride e Set. Perché Set era invidioso di Osiride? E perché Ra, ogni giorno quando il sole calava, era costretto a scendere nel mondo delle tenebre?

    2) Set era considerato il dio del deserto, della violenza e della guerra e quindi non poteva non essere forte, tenace e crudele. L’assassino di Osiride da parte sua fu legato solo all’invidia che provava nei confronti del fratello per via del padre o anche alla devozione che gli uomini provavano per Osiride al contrario di quanto sentivano per lui?

    3) In “Le forme elementari della vita religiosa” di Emile Durkheim, appare evidente come, pur in paesi distanti tra loro, l’”uccisione del fratello” è tra gli elementi quasi sempre presenti nelle antiche religioni e negli antichi miti: da Set e Osiride, a Caino e Abele nella Bibbia, a Romolo e Remo nella leggenda storica della nascita di Roma. Secondo voi, perché questi omicidi familiari sono così parte integrante di forme mitico-religiose, pur lontane l’una dall’altra?

    4) Quanto e perché Set, in un mondo in cui, fino ad allora, si poteva dire che dei e mortali vivessero una coesistenza pacifica, decide di distruggere gli uomini e impadronirsi del mondo degli dei?

    5) Set sa di non essere l’erede di Ra perché esiste il suo successore: è Horus, il figlio di Osiride e Iside cui spetta il trono del Dio della Luce e del Giorno. Per l’antica iconografia religiosa egizia come è nato Horus?

    6) Per distruggere il mondo, Set deve, innanzi tutto, distruggere Horus ma non gli riesce. Perché? E’ Iside, la grande madre, che protegge il figlio Horus si difende da solo?

    7) Chi è Hathor? E perché indossa il bracciale delle quarantadue stelle?

    8) Thoth è il dio della saggezza. Se fosse buono porterebbe la pace nel mondo. Potrebbe impedire la lotta fra gli dei ma non fa alcunché. E’ a favore di Set o contro di lui? 

    9) Perché Thoth ha creato intorno a sé centinaia d’automi simili a lui?

    10) Astarte e Anat sono due dee della guerra che cavalcano due enormi serpenti. Essendo signore dei conflitti tra dei e uomini, si può ipotizzare che siano alleate di Set? Ma è veramente così?

    11) Iside e Osiride sono i genitori di Horus. Sapete la loro storia che narra di un amore che va oltre la morte? Effettuate ricerche in merito.

    12) Perché Bek, il guerriero mortale amico di  Horus, ha perso la fede negli dei? E perché comincia a ritrovarla quando lo incontra? 

    13) Zaya è la donna amata da Bek. E’ più o meno saggia del suo uomo? Perché Set decide di rapirla?

    14) Urshu è il nemico mortale di Bek e Horus. E’ schiavo di Set da cui ha ricevuto Zaya come schiava. Fedelissimo a Set, collabora con lui alla distruzione del mondo degli uomini mentre il dio vuole sconfiggere gli umani e renderli schiavi, quali sono gli scopi reconditi di Urshu nella lotta?

    15) Come Horus e Bek riescono a sconfiggere Set in uno scontro in cui appaiono i mezzi da guerra futurologici, strani giganteschi animali, personaggi non legati alla mitologia egizia?

    16) Cosa intende dire il regista Alex Proyas quando afferma “ho costruito una battaglia finale in cui tutto è possibile”?

     

Letto 1474 volte

Video

Altro in questa categoria: « Grotto In guerra per amore »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

A un metro da te (23 Apr 2019)
Il primo Re (23 Apr 2019)
Remi (23 Apr 2019)