Slam - Tutto per una Ragazza In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    “SLAM: sbattere, scagliare, scaraventare.

    Nei fumetti: rumore di una porta chiusa con forza.

    Nel gergo dello skateboarding: caduta rovinosa al termine di un'evoluzione acrobatica”.

     

     

     Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard.  Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera…

  • Genere: Commedia
  • Regia: Andrea Molaioli
  • Titolo Originale: Slam-Tutto per una ragazza
  • Distribuzione: Universal
  • Produzione: Indigo Film, Rai Cinema
  • Data di uscita al cinema: 23 marzo 2017
  • Durata: 100’
  • Sceneggiatura: Francesco Bruni, Ludovica Rampoldi, Andrea Molaioli - dal romanzo di NICK HORNBY, Tutto per una ragazza (Guanda, 2008)
  • Direttore della Fotografia: Daria D’Antonio
  • Montaggio: Giogiò Franchini
  • Scenografia: Alessandra Mura
  • Costumi: Massimo Cantini Parrini
  • Attori: Ludovico Tersigni, Barbara Ramella, Jasmine Trinca, Luca Marinelli
  • Destinatari: Scuole Secondarie di II grado
  • Approfondimenti:

     

    IL CINEMA COME STRUMENTO DIDATTICO

     

    Il cinema, inteso come proiezione in sala di una pellicola stampata e di fronte ad un pubblico pagante, è nato nel 1895 grazie ad un’invenzione dei fratelli Louis e Auguste Lumière e da allora migliaia di film ogni anno fanno piangere, ridere, riflettere, sognare milioni di spettatori in tutto il mondo. Il cinema ha raccontato la storia, la guerra, la  liberazione. Le vicende di uomini pubblici e quella privata di molte famiglie. Con i suoi numerosi generi, nuovi linguaggi e diverse nazionalità ha fatto scoprire culture lontane con cui difficilmente saremmo entrati in contatto. Fruibile in sala e a casa continua a rappresentare un importante momento di arricchimento culturale. 

    Probabilmente questa non è la prima volta che andate al cinema con la vostra classe. Vi piace questo tipo di esperienza? Credete che il cinema possa essere utilizzato a fini didattici? Se sì, riuscireste a fare alcuni esempi di film che credete siano stati importanti per la vostra crescita formativa?

    Perché vedere questo film?

    Perché parla di amicizia, amore e libertà. 

    Perché è un racconto ch affronta tematiche “scomode” con ironia e leggerezza.

    Perché i protagonisti sono adolescenti e il loro sguardo consentirà ai giovani spettatori una fruizione diretta ed empatica. 

    Perché è ricco di insegnamenti morali come il rispetto della dignità e della libertà della persona, l’importanza della solidarietà e l’aiuto reciproco. 

     

    Perché raramente si vedono film sull’argomento adatti anche per secondaria di primo grado. 

  • Spunti di Riflessione:

     

    a cura dell’Indigo Film

     

    1) Il film che avete visto è una trasposizione cinematografica del libro Tutto per una ragazza di Nick Hornby. Avete letto il libro? Trovate che ci siano differenze (a parte la location) con la pellicola?

    2) Hai letto altri libri di Nick Hornby?

    3) “Slam” nel gergo dello skateboarding significa “caduta rovinosa al termine di un'evoluzione acrobatica”. Seconto te perchè il regista ha voluto anticipare il titolo originale con questa parola?

    4) Il film rientra nel genere della commedia.  Quali sono gli elementi narrativi tipici del genere “commedia”?

    5) Slam-tutto per una ragazza non è un documentario ma un film di finzione, scelta linguistica che permette un processo di empatia più efficacie. Sei d’accordo?

    6) Quali altri film con lo stesso argomento conosci?

    7) Samuele è un appassionato dello skater Tony Hawk del quale legge e rilegge costantemente la sua biografia; molto spesso confrontandola con la sua. Quanto secondo te, leggere un libro aiuta ad evadere con la mente e a superare i propri problemi? Perchè?

    8) Samuele è uno skater. É un hobby che lo aiuta a liberarsi dalla routine. Quanto per te è importante lo sport (o un hobby)? Ne hai uno con il quale puoi “scappare” dalle abitudini giornaliere?

    9) Tony Hawk afferma: “Lo skate non ha a che fare con la vittoria... Lo skate è fare il meglio che puoi e apprezzare chi fa altrettanto. È provare un trick, anno dopo anno, e vedere la felicità sul volto degli altri quando ti riesce”. Cosa pensi della competizione nello sport o in una disciplina?

    10) Perchè Alice decide di non abortire e cosa la spinge a non avere alcun dubbio se non quello di tenere il bambino?

    11) Samuele ed Alice decidono di crescere prima del tempo e di assumersi delle responsabilità non adeguate per la loro età. Secondo te che adulto può diventare un ragazzino privato della propria infanzia?

    12) Come ti comporteresti se ti trovassi nei panni dei protagonisti del film e come reagirebbero i tuoi genitori?

    13) Cosa ne pensi dell’aborto?

    14) Come reagiresti con tuo figlio qualora, da genitore, ti trovassi in questa situazione?

    15) Credi che sia opportuno inserire nel piano scolastico lezioni di “educazione sessuale”?

    16) Samuele in seguito alla separazione dei genitori e, di comune accordo con la madre (meno con il     padre) decide di andare a parlare con una psicologa.  Hai avuto esperienze analoghe (se vuoi, raccontale)? Quanto secondo te è utile ed importante avere un consiglio, un parere esterno? 

    17) Quale momento del film ti ha particolarmente emozionato? Perché?

    18) Per tutto il film si nota e percepisce la diversità socio-economica delle due famiglie. Verso la fine, dopo aver dato il nome al bambino, ne abbiamo piena consapevolezza: i genitori dei rispettivi protagonisti hanno una fugace discussione su quale debba essere il cognome da dare al nuovo nato.  Secondo te la disuguaglianza economica è collegata alle idee di equitàuguaglianza di risultato, e uguaglianza di opportunità?

     

    L’amore è un tema importante del film. Che importanza gli dai?

Letto 257 volte

Video

Altro in questa categoria: « Tutto quello che vuoi The Teacher »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi