My little pony In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    Una forza oscura minaccia Equestria e le sei protagoniste – Twilight Sparkle, Applejack, Rainbow Dash, Pinkie Pie, Fluttershy e Rarity – decidono di partire per una fantastica avventura di dimensioni “poniche”.

    Tra nuovi amici da incontrare e grandi sfide da affrontare, i pony più amati del mondo cercheranno di salvare il loro magico villaggio, riscoprendo ancora una volta la bellezza e la forza dell’amicizia.

    Pochi personaggi animati ispirano amore e lealtà al pari dei colorati protagonisti di My Little Pony. Sia per i bambini che per gli adulti è una magia senza tempo quella che nasce dall'amicizia tra Twilight, Sparkle, Pinkie Pie, Rarity, Rainbow Dash, Applejack, e Fluttershy – i coraggiosi pony volanti e saltellanti che fanno un balzo sul grande schermo con MY LITTLE PONY - IL FILM.

    In questo primo lungometraggio per il cinema i pony, i pegasi, gli unicorni e le altre magiche creature di Equestria si spingono verso nuovi mondi colorati, si scontrano con un nuovo antagonista e incontrano nuovi amici.

     

     

  • Genere: animazione
  • Regia: Jayson Thiessen
  • Titolo Originale: My Little Pony - The Movie
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Data di uscita al cinema: 6 dicembre 2017
  • Durata: 99’
  • Destinatari: Scuole Secondarie di I grado
  • Approfondimenti:

     

    UN FENOMENO STORICO FA UN NUOVO PASSO

    Fin dai primi anni ‘80 il franchise My Little Pony, basato sulla popolare linea di giocattoli della Hasbro, ha segnato l'immaginazione dei bambini con i suoi coraggiosi e colorati cavallini, abitanti del magico e sfavillante mondo di pony di nome Equestria. Con il passare del tempo molte sono state le versioni dell'universo

    My Little Pony che hanno "galoppato" fino all'uscita, nel 2010, della fortunatissima serie televisiva My Little Pony: L’amicizia è magica creata da Lauren Faust, e ad ogni versione i Pony hanno conquistato intere generazioni di giovani fan.

    Ma per il "salto" sul grande schermo il design del mondo dei My Little Pony è stato lievemente riadattato dal regista Jayson Thiessen e dagli sceneggiatori Meghan McCarthy, Rita Hsiao, Michael Vogel, e Joe Ballarini: un'animazione dinamica e un approccio visivo sofisticato che portano lustro e nuova definizione ai fantastici pony e ai loro amici.

    "Con questo universo a dir poco epico che accompagna i pony, e il modo in cui il loro gruppo funziona così bene, il passaggio al grande schermo mi è sembrato un processo naturale" - ha dichiarato il regista di MY LITTLE PONY - IL FILM Jayson Thiessen. "Fin dall'inizio la scrittura della serie era così potente da farmi pensare che un giorno avremmo potuto trovare il modo di creare una storia degna per il grande schermo. Alla luce del successo della serie, riuscirci sarebbe stato qualcosa di  grandioso".

     

     

    ANIMAZIONI “GALOPPANTI”

    La decisione di portare il mondo di My Little Pony sul grande schermo ha significato fare di tutto per restare fedeli ai fan, al franchise, all'estetica di questi personaggi vivaci, luminosi e splendenti come delle gemme. Anzichè alterare la rappresentazione visiva di queste amate eroine con versioni aggiornate computerizzate, i creatori del film hanno scelto di restare fedeli alla rappresentazione del mondo visivo di My Little Pony che i fan già conoscevano, aggiungendo però precisi adattamenti e abbellimenti per enfatizzare ciò che rende questo mondo animato così vibrante e speciale.

    "Abbiamo dovuto ricostruire tutto da zero," spiega Thiessen. “È tutto molto più

    avanzato rispetto a quello che abbiamo potuto fare nelle serie TV. Ci sono molte più possibilità. Così, per esempio, la sala del trono nel castello è un vero luogo in 3d dove animare i nostri personaggi in 2D. Mescolare il 2D con il 3D è stata una grande sfida, ma ha funzionato bene."

    "Abbiamo anche ambienti più particolareggiati," aggiunge Thiessen. "Siamo stati in grado di lavorare di più con le luci, anche attraverso giochi di ombre, e i colori risulteranno più vibranti. Tutto è molto più pittorico. MY LITTLE PONY - IL FILM è visualmente ricco e pieno di particolari."

    "C'è molto più spazio per i movimenti," spiega Thiessen. "in questa maniera, il livello successivo di animazione riguarda i dettagli della recitazione – abbiamo potuto inserire molti più dettagli e sfumature nelle performance. Ci sono stati molti meno limiti nelle inquadrature, e sono stati integrati più ambienti tridimensionali. Possiamo creare molte più particolarità, oltre a un'animazione molto più intensa. Possiamo migliorare la recitazione, ed entrare davvero nelle manie e nelle personalità dei personaggi."

     

    CI VUOLE UNA EQUESTRIA PER CREARE LA MAGIA

    Dopo che il team di My Little Pony ha deciso di apportare a questo iconico franchise un impatto visivo paesaggistico più ampio e ardito, la storia doveva comunque continuare a rispecchiare quello che è sempre stato il mondo di My Little Pony.

    Questi personaggi e le loro avventure hanno sempre avuto a che fare con l'amicizia e l'importanza degli amici, spiega Thiessen. "Abbiamo raccontato questa storia così tante volte nelle serie TV che siamo arrivati a domandarci ‘come la racconteresti ancora?’ La risposta è: ‘in maniera più grandiosa’. Ecco perché siamo dovuti uscire dalla nostra ‘comfort zone’ rappresentata da Equestria, e ci siamo inoltrati in luoghi dove le persone e le creature non sanno nulla dell'amicizia. Devono imparare da zero.“

    "Ed ecco quello che ci è sembrato 'il livello successivo di My Little Pony'” racconta Thiessen. "Perché i pony, a dirla tutta, vivono in questa sorta di mondo utopico, e tutti i loro problemi sono piuttosto relativi. Ma se vogliamo creare un film per il cinema allora dobbiamo mettere tutto in discussione. Farli uscire dalla loro ‘comfort zone’, e renderli portatori di un messaggio di amicizia a persone che non ne avevamo mai sentito parlare prima è sembrata la cosa più giusta da fare. E questa è stata una grande sfida, in particolar modo per il personaggio di Twilight. Lei si è dovuta confrontare con dinamiche del tutto diverse rispetto a quelle a cui era abituata."

     

     

  • Spunti di Riflessione:

     

    di L.D.F.

    1) Dai giocattoli alla televisione, dalla televisione al cinema. Che caratteristiche hanno Twilight, Sparkle, Pinkie Pie, Rarity, Rainbow Dash, Applejack e Fluttershy i sette meravigliosi pony volanti da piacere tanto ai bambini che li hanno sempre amati da quando sono nati: dal giocattolo agli episodi televisivi e infine il film?

    2) Quale dei sette pony volanti vi piace di più e perché?

    3) Qual è l’avventura di dimensione “poniche” verso cui partono le simpatiche protagoniste del film?

    4) Sanno di dover combattere contro un nemico che forse vuole distruggere Equestria dove esse vivono ma forse vuole impadronirsene o forse vuole diventare padrone di un potere che sia nel villaggio qualcuno forse possiede?

    5) Il nemico è Storm King, un mago misterioso e pericoloso che persegue un piano malvagio di impadronirsi della “magia ponica”? E poi in che consiste questa magia ponica?

    6) Intorno ad Equestria si muove anche una banda di avventurieri guidati da un certo capitan Celaeno . Che animale e Capitan Celaeno e cosa vuole questa banda dagli abitanti di Equestria e, soprattutto, dai sette meravigliosi pony volanti?

    7) Nelle due domande precedenti abbiamo citato coloro che sono pericolosi per i pony e per Equestria. Però Twilight, Sparkle, Pinkie Pie, Rarity, Rainbow Dash, Applejack e Fluttershy  hanno anche tanti amici disposti a lottare con loro per difendere la loro casa.

    a) Grubber, il soldato. Che animale è Grubber? E di cosa è goloso?

    b) Princess Skystar è un pony dall’atteggiamento regale e che ha un solo desiderio. Quale?

    c) Queen Novo è anch’essa un pony. Di chi è la madre e cosa cerca di impedire di fare alla sua prole?

    d) Tempest è un altro pony dal carattere ambiguo e che si preoccupa di quale sia il suo ruolo a Equestria. Forse vorrebbe arrivare ad essere quello che ora non è?

    e) Capper è un gatto di strada: non è amico ne nemico degli abitanti di Equestria e conosce ogni angolo del villaggio. Abbiamo scritto che non è amico ne nemico dei pony e degli altri abitanti di Equestria, ma forse, è disposto a vendersi anche ai “cattivi” per avere ciò che desidera?

Letto 610 volte

Video

Altro in questa categoria: « Monster Family My name is Adil »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi