La profezia dell'armadillo In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    Zero ha ventisette anni, vive nel quartiere periferico di Rebibbia, più precisamente nella Tiburtina Valley. Terra di Mammuth, tute acetate, corpi reclusi e cuori grandi. Dove manca tutto ma non serve niente. Zero è un disegnatore ma non avendo un lavoro fisso si arrabatta dando ripetizioni di francese, cronometrando le file dei check-in all’aeroporto e creando illustrazioni per gruppi musicali punk indipendenti.

    La sua vita scorre sempre uguale, tra giornate spese a bordo dei mezzi pubblici attraversando mezza Roma per raggiungere i vari posti di lavoro e le visite alla Madre. Ma una volta tornato a casa, lo aspetta la sua coscienza critica: un Armadillo in carne e ossa, o meglio in placche e tessuti molli, che con conversazioni al limite del paradossale lo aggiorna costantemente su cosa succede nel mondo.

    A tenergli compagnia nelle sue peripezie quotidiane, nella costante lotta per mantenersi a galla, è l’amico d’infanzia Secco.

    La notizia della morte di Camille, una compagna di scuola e suo amore adolescenziale mai dichiarato, lo costringe a fare i conti con la vita e ad affrontare, con il suo spirito dissacrante, l’incomunicabilità, i dubbi e la mancanza di certezze della sua generazione di “tagliati fuori”.

     

  • Destinatari: Scuole di ogni Ordine e Grado
  • Approfondimenti:

     

    EMANUELE SCARINGI

    Lavora allo sviluppo progetti della Fandango dal 2001.

    Ha collaborato come sceneggiatore dei film “Senza nessuna pietà” di Michele Alhaique, “Diaz - don’t clean up this blood” di Daniele Vicari e “BB e il Cormorano” di Edoardo Gabbriellini. Come delegato di produzione ha seguito i film “Dove cadono le ombre” di Valentina Pedicini, “Smetto quando Voglio” di Sydney Sibilla, “Tutti contro tutti” di Rolando Ravello e “L’ultimo Terrestre” di Gipi.

    Ha girato diversi cortometraggi e documentari che hanno partecipato a vari festival (tra cui “Il ragno la mosca”, “My kind of woman”, “All human rights”, “Okunchiran”), spettacoli teatrali (“Non Dirlo” di Sandro Veronesi, “Moby Dick” di Baricco, “Chisciotte e gli invincibili” di De Luca) concerti (“Notte della taranta”, “Capossela”, “Omaggio a Endrigo”), spot, video, booktrailer (“la Collina”, “Final cut”) e numerosi making of (“Le Conseguenze dell’Amore”, “Caos Calmo”).

    “La profezia dell’armadillo”, adattamento dell’omonima graphic novel bestseller di Zerocalcare è il suo esordio al lungometraggio.

     

  • Spunti di Riflessione:

     

    di Riccardo Amorini

     

    1) L’armadillo, un amico immaginario, un grillo parlante o un semplice delirio? cosa rappresenta?

     

    2) Zero e Secco sono due trentenni intrappolati nei panni di due ragazzi. Da cosa dipende questo loro blocco? questo errare nella città alla ricerca affannosa di un posto che gli possa dare delle possibilità che non vedono?

     

    3) Zero all’inizio rifiuta la notizia della morte di Camille. In che modo elabora il lutto? Quali sono le fasi che lo spingono a muoversi?

     

    4) Camille è scomparsa a causa di una malattia figlia dei tempi che viviamo. Cosa ne pensi?

     

    5) Camille per Zero non è soltanto un amore mancato. È la ragazza che lo inizia alla musica, alla politica, alle letture di un certo tipo, a un certo modo di stare al mondo. In che modo ha contribuito alla formazione di Zero? 

     

    6) Zero, che non si era reso conto del suo male, prova ora un senso di colpa? E ora, costretto ad affrontare e ricordare la sua presenza, cosa prova? 

     

    7) E il ricordo stesso, l’immagine che ci facciamo delle persone, aiuta a non dimenticarle o in qualche modo ne altera la loro essenza? 

     

    8) Nel film manca completamente la figura paterna e c’è uno scontro con la generazione dei genitori. 

     

    9) Cosa rappresenta la madre?

     

    10) L’incontro con Adriano Panatta a cosa fa pensare? 

     

    11) La periferia raccontata nel film è una periferia del mondo, lontana dalla retorica con cui di solito vengono rappresentate le periferie. Cosa ne pensi?

     

     

Letto 475 volte

Video

Altro in questa categoria: « The place LA PROMESSA DELL’ALBA »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

A un metro da te (23 Apr 2019)
Il primo Re (23 Apr 2019)
Remi (23 Apr 2019)