Copperman In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    “Le cose non sono mai quelle che sembrano e neanche io sono quello che sembro”. Copperman ovvero Anselmo, è un uomo che viaggia nel mondo con l’innocenza di un bambino e il cuore di un leone. Abbandonato dal padre, che lui crede un supereroe, Anselmo vive con la madre (Galatea Ranzi) che, a forza di ripetergli quanto sia “speciale”, se ne è convinto anche lui. E proprio come Forrest Gump ha conservato, nel tempo, una purezza infantile e il candore disarmante di chi non conosce la diffidenza. Il suo grande amore è Titti (Angelica Bellucci/Antonia Truppo), conosciuta a scuola alle 10, 34 minuti e 12 secondi di un giorno speciale e poi inghiottita da un’assenza troppo lunga. E poi c’è Silvano (Tommaso Ragno), il fabbro del paese, arrivato non si sa da dove, suo padre putativo e mentore. Uno che ha poche parole e una pistola. E che è diventato suo amico dalle 11 e 47 minuti del 12 aprile 1991. Grazie a lui, Anselmo diventa Copperman.

     

     

  • Genere: Drammatico
  • Regia: Eros Puglielli
  • Titolo Originale: Copperman
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Produzione: Eliofilm con Rai Cinema
  • Data di uscita al cinema: 7 febbraio 2019
  • Durata: 95’
  • Sceneggiatura: Mauro Graiani, Riccarco Irrera, Paolo Logli, Alessandro Pondi
  • Direttore della Fotografia: Antonio Bertò
  • Montaggio: Karolina Maciejewska
  • Scenografia: Emita Frigato, Maria Rita Cassarino
  • Costumi: Patrizia Chericoni
  • Attori: Luca Argentero, Antonia Truppo, Galatea Ranzi, Gianluca Gobbi, Tommaso Ragno
  • Destinatari: Scuole Secondarie di I grado, Scuole Secondarie di II grado
  • Approfondimenti:

     

    Prodotto da Eliofilm con Rai Cinema, in associazione con Notorius Pictures, il film sarà nei cinema dal 7 febbraio. Copperman è una moderna favola per adulti, l’avventura di uomo che vive il sogno di un bambino. Attraverso i suoi occhi la realtà assume i colori delle fiabe, uno sguardo che neanche la vita nei suoi aspetti più crudi riuscirà a intaccare.

    Diretto da Eros Puglielli (“Tutta La conoscenza del mondo”, “Occhi di cristallo”, “Nevermind”), il film è sceneggiato da Mauro Graiani, Riccardo Irrera, Paolo Logli, Alessandro Pondi e accompagnato dalle musiche di Andrea Guerra. Protagonista è Luca Argentero (“Saturno contro”, “Poli Opposti”, “Il grande sogno”, “A casa nostra” fra gli altri) con Antonia Truppo (“Lo spazio bianco”, “La doppia ora”, David di Donatello per “Lo chiamavano Jeeg Robot” e “Gli indivisibili”), Galatea Ranzi (“La grande bellezza” e “La ragazza nella nebbia” fra i più recenti), Tommaso Ragno (“La Pazza gioia”, “Lazzaro Felice”, “1993” e “Il Miracolo” per la tv), Gianluca Gobbi

    (“Dogman” e “La profezia dell’armadillo” i suoi ultimi film e il ruolo di Paolo Villaggio in “Fabrizio De Andre’, Principe Libero”) e i piccoli Sebastian Dimulescu e Angelica Bellucci.

     

  • Spunti di Riflessione:

     

    di LDF

    1) Anselmo è un giovane con il cuore di un bambino che sente dentro di se la forza di un leone. Il padre lo ha abbandonato. Forse perché era un uomo egoista o perché si rendeva conto che suo figlio era diverso dagli altri e non voleva un figlio così?

    2) Anselmo, nella sua innocenza, è convinto che il padre non se ne sia andato perché voleva andarsene ma perché, essendo lui un super-eroe, ha talmente tanto da fare a difendere il mondo e a salvare l’umanità che non ha tempo da dedicare al suo figliolo?

    3) Anselmo vive con Gianna, la sua mamma. Quanto Gianna, con il continuo ripetergli quant’egli sia speciale, ha creato in lui la convinzione che non poteva essere altro che un super-eroe come lo era il fantomatico suo padre?

    4) Gianna sa che suo figlio è diverso dagli altri: sa che in quel corpo di giovane alto e forte, si nasconda il cervello di un bambino, ancora nell’infanzia. Ella lo sa ma nel timore che, pur nella sua sostanziale bontà, Anselmo nella sua innocenza, possa commettere qualcosa di grave se lo tiene vicino, perché sa quanto egli non conosca la diffidenza e credendo negli altri, può da questi essere portato ad azioni pericolose. E questo ciò che Gianna teme per il suo figliolo?

    5) Il fatto che l’età intellettiva sia rimasta al disotto dello sviluppo fisico in Anselmo è dimostrato dal come egli ricordi perfettamente le ore, i minuti, i secondi di un incontro (chi ha questa carenza nello sviluppo intellettivo ha un ottimo rapporto con i numeri: basti pensare a Dustin Hoffman in “Rain man”. Ci avete pensato?) Approfondite l’argomento.

    6) Anselmo, ha nel cuore qualcuno che l’ha colpito: una ragazza, Titti che conosce da bambina. Perché, a un certo momento della loro innocente amicizia, Titti scompare dalla sua vita?

    7) Chi vive accanto ad Anselmo (soprattutto gli adulti) sa che egli è diverso e, quindi non vuole, se persona modesta che frequenti i suoi coetanei soprattutto se sono suoi figli. E’ per questo motivo che Titti, per un certo tempo, scompare dalla vita del ragazzo?

    8) Cosa accade quando arriva Silvano, un fabbro che non si sa dove venga e che si stabilisce, con la casa e l’officina, vicino ad Anselmo? 

    Silvano prova subito tenerezza per questo ragazzo, così bello e così indifeso e inizia a proteggerlo, divenendo per lui una sorta di mentore. Avrebbe mai pensato Silvano, con il suo carattere, di occuparsi così tanto di una persona?

    9) Quanto rimane stupito o quanto rimane entusiasta Anselmo quando scopre che Silvano ha una pistola? 

    E’ evidente come l’entusiasmo del ragazzo non ha nulla a che vedere con la pericolosità dell’ arma ma è normale che egli, nella sua semplicità, non possa non pensare a quante bellissime armi possa avere quel super eroe di suo padre!

    10) Quando Silvano comprende quanto sia importante la figura paterna per Anselmo?

    11) E quando Silvano, ormai affezionato tanto al ragazzo, decide di regalargli un qualcosa che dia ad Anselmo la felicità di assomigliare a colui che non ha mai conosciuto e che, forse, non è mai esistito se non come immagine nella sua fantasia?

    E’ così che nasce Copperman?

     

Letto 81 volte

Video

Altro in questa categoria: « Cold War Il coraggio della verità »

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

Figli del Destino (23 Ott 2018)
1938 Diversi (25 Ott 2018)
Oh mio Dio! (21 Ott 2018)
Zanna Bianca (31 Ott 2018)