Il piccolo Yeti In evidenza

Informazioni aggiuntive

  • Sinossi:

     

    La coproduzione DreamWorks Animation e Pearl Studio Il piccolo Yeti trasporta il pubblico in un’epica avventura lunga 2.000 miglia, dalle strade della Cina ai paesaggi innevati mozzafiato dell’Himalaya.

    L’adolescente Yi si imbatte in un giovane Yeti sul tetto dell’edificio in cui abita e lei e i suoi amici Jin e suo cugino Peng lo chiamano “Everest” e si imbarcano in un’indimenticabile avventura che ha lo scopo di riunire la creatura magica con la sua famiglia nel punto più alto della Terra.

    Dopo aver salutato la mamma di Yi e sua nonna Nai Nai  per aiutare Everest ad arrivare a casa e riunirsi alla sua famiglia, il trio di amici dovrà stare sempre un passo avanti a Burnish, un finanziere incredibilmente ricco che vuole catturare uno Yeti simile a quello in cui si è imbattuto da bambino, e alla Dottoressa Zara, la zoologa che tenta di tenere la creatura selvaggia lontana dalle mani avide del suo mecenate.

    Mentre l’indimenticabile viaggio diventa una corsa senza sosta verso il traguardo, Everest aiuterà Yi, Jin e Peng a tirare fuori un coraggio interiore che loro stessi non sapevano di avere e — mentre lottano per riportare la mistica creatura al luogo cui appartiene – Everest li aiuterà a capire a quale luogo appartengono veramente anche loro.

  • Genere: Animazione
  • Regia: Jill Culton
  • Titolo Originale: Abominable
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Produzione: Dream Works Animation, Pearl Studio
  • Data di uscita al cinema: 3 ottobre 2019
  • Durata: 92’
  • Sceneggiatura: Jill Culton, Dave Polsky
  • Montaggio: Susan Fitzer
  • Attori: Albert Tsai, Chloe Bennet, Eddie Izzard, Sarah Paulson, Tenzing Norgay Trainor, Tsai Chin, Michelle Wong
  • Destinatari: Scuole Primarie, Scuole Secondarie di I grado
  • Approfondimenti:

     

    I PERSONAGGI

    Il piccolo Yeti racconta di una sognatrice, Yi, supportata nel suo viaggio da uno scettico (Jin) e dal tipico bambino (Peng). Mentre lottano, e alla fine trionfano, nella loro missione, i tre vengono incoraggiati dall’amorevole madre di Yi e dalla nonna Nai Nai e messi a dura prova da due individui che hanno motivazioni recondite o sinistre (Burnish e la dr.ssa Zara). Fondamentalmente, la narrazione e i personaggi sono tutti legati ai temi del distacco e della ri-unione.

    “Yi conosce Jin da quando sono bambini, ma anche loro si sono allontanati,” dice Culton. “Jin è interessato solo ai suoi amici e al suo aspetto fisico, ma è preoccupato per Yi e finisce per seguirla nella sua avventura. Anche suo cugino, il piccolo Peng, li segue galvanizzato dal viaggio e dall’aver trovato uno spirito affine in Everest con il quale divertirsi. Ognuno di loro cambia ed Everest è responsabile di questi cambiamenti.”

     

    EVEREST 

    JOSEPH IZZO

    Everest è un imponente Yeti che ha l’equivalente di 9 anni di un bambino umano.

    Quando appare per la prima volta sul tetto di Yi, è una creatura ferita scappata dalla struttura segreta di Burnish – dove veniva usato come cavia per esperimenti - ed è comprensibilmente terrorizzato dagli umani. Anche se non parla è molto espressivo e ha una personalità così forte che è sempre chiaro cosa stia pensando.

    Lontano dalla sua casa e dalla sua famiglia, Everest deve affidarsi a Yi e ai suoi amici per farsi riportare sulle montagne dell’Himalaya. È curioso e giocherellone ma, a volte, può essere una bestia. Come tutti i bambini, gioca spontaneamente, non conosce la sua forza e il suo umore è molto mutevole. Il suo rapporto con Yi è profondo e costituisce il fulcro emozionale del film. Everest ha il potere di controllare la natura, come tutti gli Yeti, ma non padroneggia tanto queste sue capacità e questo ha spesso effetti esilaranti.

     

    JIN

    TENZING NORGAY TRAINOR

    Jin è un diciottenne popolare ed egocentrico. Lui e Yi sono cresciuti insieme ma hanno sviluppato interessi differenti e non sono più tanto amici. Quando però Yi ha bisogno del suo aiuto per riportare Everest a casa, Jin è all’altezza della situazione e, per aiutare la sua amica, è disposto a sopportare anche la mancanza del wi-fi. Lui non è solo l’opposto di Yi. Lui è quello che si agghinda e che non lascerebbe mai la città.  Lei è quella che guarda oltre. Jin ha paura di sporcarsi, Yi invece è selvaggia.

    Quando erano piccoli, Jin badava a Yi perché lei si metteva spesso nei guai. Lui finisce per fare questo viaggio perché, quando i mercenari di Burnish li inseguono, Everest afferra Yi dal tetto – dove lei si sta prendendo cura di lui — e se la porta in spalla in giro per la città. Insieme a Peng, Jin la segue fino a che non finiscono su un molo. Lei mette Everest su una barchetta traballante, dove lui chiaramente non sta bene. Yi fa un atto di fiducia e salta sulla barca con lui e naturalmente Peng le va dietro; anche Jin sceglie l’azione. Le loro vite non saranno mai più le stesse.

     

    PENG 

    ALBERT TSAI

    Peng è un ragazzino di 9 anni che ama divertirsi e giocare a basket e che tenta costantemente di far giocare con lui Yi o suo cugino Jin. Peng trova in Everest uno spirito affine. Lui è subito entusiasta dell’avventura per aiutare a riportare a casa questo nuovo Yeti. Le pagliacciate di Peng ed Everest sono fonte di grande ilarità durante il loro viaggio verso le montagne dell’Himalaya. 

     

    NAI NAI TSAI CHIN

    Nai Nai è la nonna ostinata di Yi le cui parole di saggezza non hanno sempre senso subito. Lei è una tradizionalista, frastornata dall’abitudine di Yi di correre da un posto all’altro. Nai Nai sospetta che Yi non stia reagendo bene alla morte di suo padre e trascorre i suoi giorni cercando di salvaguardare la sua piccola famiglia.

    Interpretata dall’attrice leggendaria Tsai Chin — la cui carriera ha spaziato dal ruolo di un’ingenua nella serie James Bond a idolo del West End negli anni ‘60, al lavoro indimenticabile su Il circolo della fortuna e della felicità a un ruolo molto celebrato in Lucky Grandma uscito quest’anno — Nai Nai è la nonna paterna di Yi che serve a ricordare che Yi non è la sola che soffre della perdita. In una scena in cui la mamma di Yi sta dicendo a Nai Nai quanto a Yi manchi suo padre, Nai Nai risponde, “Manca a tutti.”

     

    LA MAMMA DI YI 

    MICHELLE WONG

    La mamma di Yi è triste e preoccupata per sua figlia. Soffre ancora per la perdita di suo marito, ma la sua preoccupazione più immediata è aiutare la sua bambina. La sua fiducia e forza saranno fonte di grande conforto per Yi.

    L’attrice teatrale che si è fatta le ossa al Carnegie Mellon, Michelle Wong, conosciuta per il suo ruolo in Dear White People e per un gran numero di lavori ‘vocali’, porta il suo talento al ruolo della donna che lotta per tenere insieme la sua famiglia dopo la morte del suo compagno. Mentre Nai Nai non riesce a capire perché Yi sia così distante, la mamma sa che sua figlia ha bisogno di tempo per elaborare il dolore.

     

    BEURNISH 

    EDDIE IZZARD

    Quando era un bambino, Burnish ha dichiarato di aver visto uno Yeti e il mondo incredulo gli ha riso dietro. Da allora, ha accumulato ricchezze e distrutto quanta più bellezza naturale possibile. Ora, da uomo vecchio, sogna ancora di dimostrare al mondo che gli yeti esistono. Nella mente di Burnish, catturare Everest sarebbe la somma vedetta.

    Per la produzione ci è voluto un po’ per immaginare la dinamica tra Burnish e Everest. “È dura avere dei cattivi di cui ti importa, ma c’è bisogno di una ragione per cui fanno quello che fanno. Alla fine, qui c’è questo tizio che vuole dimostrare a sé stesso di aver visto uno Yeti” dice Buirgy. Guidato da questa ossessione, lui è disconnesso dal mondo.

    Mentre insegue Everest, però, Burnish viene spinto nella natura ed è costretto a reinserirsi nella vita e questo lo fa cambiare. “L’idea che ci sono delle cose preziose di cui dobbiamo avere cura è importante nella storia,” dice la regista. “Il messaggio è ‘interagisci con loro ma rimettile a posto.’ Quando Burnish rientra in contatto con la vita, gli viene data una scelta da fare.”

     

    DOTTORESSA ZARA

    SARAH PAULSON

    La dottoressa Zara è molto di più di quel che sembra. In superficie, è una zoologa inglese che ama gli animali e lavora per assicurare la loro sicurezza e il loro benessere. Sebbene stia aiutando Burnish a trovare Everest, giura che il suo obiettivo è proteggere Everest dagli istinti più oscuri di Burnish. Durante il corso della storia però, ci chiediamo se la brillante scienziata sia così altruista come dice di essere.

     

    GERBOA E SERPENTI FESTANTI

    GLI STRANI ANIMALI DI IL PICCOLO YETI

    Proprio come Yi e Everest, le creature secondarie di questo film sono evolute nel corso degli anni. Originariamente, Yi aveva un topo di nome Ling-Ling, ma questo animale alla fine è diventato invece un gerboa (un roditore del deserto) di nome Duchessa. La sorpresa preferita della produzione sono stati forse i serpenti festanti, delle creature geneticamente modificate che sono nate in un momento davvero inaspettato. “Era notte tarda e stavamo facendo un brainstorming quando ce ne siamo usciti con quest’idea che ci ha fatto prendere la risarella,” dice Buirgy. “I serpenti che fanno baldoria sono diventati l’attrattiva del film. I ragazzi aspettano con ansia l’inaspettato ‘whoop, whoop!’ Sono molto divertenti.”

     

  • Spunti di Riflessione:

     

    di LDF

    1) Sapete cosa sia uno yeti? Se sì spiegatelo scrivendo, se no effettuate ricerche in merito.

    2) Chi è la piccola Yi e perché si trova, da sola e tanto triste sui tetti di Shangai?

    3) Dove è Shangai? In Giappone, in Cina, oppure……?

    4) Chi incontra Yi mentre è da sola e piena di problemi sui tetti della grande città? 

    5) L’incontro tra Yi e l’essere che ella trova mentre guarda dall’alto Shangai, all’inizio, per lei è un po’ pauroso, perché questo essere enorme e coperto di pelliccia bianca è spaventoso ma poi gli guarda gli occhi… cosa vede la ragazza in quegli occhi?

    6) Il bestione che ha messo tanta paura a Yi è uno yeti. Avendo risposto alla domanda n.1, sapete cosa sia uno yeti? Ma lo yeti esiste veramente? Approfondite l’argomento.

    7) Se lo yeti esiste o se vive nella fantasia dell’uomo (eppure qualcuno sostiene di averlo visto!), tutti pensano che esso viva (o dovrebbe vivere) sul monte Everest. Sapete dove si trovi quest’altissima montagna? Se non lo sapete, cercatela sulla carta geografica e, per aiutarvi, vi diremo che, per trovarla, dovrete guardare la carta dell’Asia.

    8) L’Everest è una catena di monti che attraversa gran parte del continente asiatico. Come si chiama questa catena?

    9) E’ vero che l’Everest è considerato il monte più alto del mondo?

    10) Perché Yi, dopo aver fatto amicizia con lo Yeti, decide di riportarlo dove egli è nato?

    11) Chi sono Jin e Peng che prendono la decisione di accompagnare Yi per riportare a casa il piccolo Yeti che, poi, tanto piccolo non è?

    12) Possiamo, secondo voi, affermare che dei due amici di Yi uno sia esuberante ed entusiasta del viaggio (del resto ha solo nove anni!) mentre l’altro, Jin, di diciotto sia calmo ed estremamente preciso nel pianificare la lunga strada?

    13) Il piccolo, grande Yeti non vi fa pensare, per il suo carattere e per il suo modo di agire, al caro vecchio E.T., l’alieno creato nel 1982 da Steven Spielberg?

    14) I tre ragazzi, nell’accompagnare il nuovo amico alla montagna dove, secondo credenze varie (a verità?), gli Yeti vivono, si trovano ad affrontare momenti piacevoli come fare il surf, non sull’acqua ma dove proprio non si potrebbe fare! Descrivete la scena di cui scriviamo a parole vostre.

    15) E’ bello per i tre ragazzi viaggiare con l’amico Yeti! Ma, talvolta, non risulta anche un po’ pericoloso? Se sì, quando ciò è successo, secondo voi?

    16) Come Yi, Jin e Peng riescono a riportare il piccolo grande amico a casa sua pur con due persone che cercano di impedirlo a ogni costo?

    17) Una delle due persone di cui parliamo nella domanda precedente è Burnish un uomo molto ricco che deve dimostrare a tutti che egli, parlando degli Yeti, non ha detto una bugia. Qual è la fandonia che Burnish avrebbe raccontato e a cui nessuno crede? 

    18) La dottoressa Zara è una zoologa che, a quanto dice lei, va alla ricerca del piccolo Yeti per proteggerlo da tutti. Secondo voi Zara sta dicendo la verità oppure…

    19) La nonna e la mamma di Yi sanno perché soffra la loro bambina e vorrebbero aiutarla. Ma come si può aiutare qualcuno davanti a un dolore così grande? Cosa è successo a Yi?

    20) La nonna e la mamma di Yi, quando la ragazzina decide di accompagnare il piccolo Yeti dove esso è nato:

    - Sanno della sua decisione e la condividono?

    - Non sanno nulla della decisione di Yi?

    21) Chi sono Gerba e i serpenti festanti? E gli animali e gli essere umani incontrati durante il viaggio? Sono pericolosi o amici del piccolo Yeti? 

     

Letto 89 volte

Video

Altro in questa categoria: « Il professore e il pazzo

Indice dei Film

I Più Visti negli ultimi 6 mesi

Cafarnao (11 Giu 2019)
Aladdin (11 Giu 2019)
Digitalife (11 Giu 2019)
Il traditore (11 Giu 2019)